giovedì 7 febbraio 2013

Discriminazione femminile: Italia all'80esimo posto



In Italia le discriminazioni di genere si acuiscono. La conferma arriva dal "Global Gender Gap" Report del 2012, realizzato dal World Economic Forum, che piazza l'Italia all'80esimo posto tra i 135 stati analizzati. Il Paese perde sei posizioni rispetto al 2011, scavalcato quest'anno da Brasile, Colombia, Kenya e Cipro. Tra i paesi europei, l'Italia occupa la quint'ultima posizione: peggio dello stivale Ungheria, Grecia, Malta e Albania.

Guardando agli indicatori secondari, l'Italia occupa solo il 101esimo posto in relazione alle opportunità economiche riservate alle donne ed il 74esimo posto per l'equità di genere in ambito politico. Migliore, ma relativamente, il grado di discriminazione nell'istruzione: l'Italia è 65esima.

The Global Gender Gap Index 2012

martedì 5 febbraio 2013

Alitalia? Più pericolosa di EasyJet e Ryanair




Le disgrazie non arrivano mai da sole, dice il proverbio. A sperimentarlo in questi giorni è la nostra scalcagnata compagnia di bandiera, in quel che appare come un tracollo senza fine. Tracollo in senso lato e in senso stretto, in senso economico e dei vettori in cui appare la famosa livrea. 

Dopo il pasticcio della Carpatair, per il quale non basterà eliminare il logo dall'aereo incidentato per cancellare una storia d'amore e d'affari mal terminata, l'immagine di Alitalia è nuovamente compromessa dal rapporto 2012 della Jacdec (Jet Airliner Crash Data Evaluation Centre), agenzia tedesca che monitora incidenti e disastri aerei anno per anno, stilando in seguito un ranking di affidabilità delle compagnie aeree.

Nel rapporto, la compagnia di bandiera occupa soltanto il 38° al mondo, con un punteggio di 0,105. A precedere Alitalia numerose compagnie lowcost e tra queste EasyJet e Ryanair, rispettivamente con il 17° ed il 32° posto. Dato il ruolo strategico ricoperto da Alitalia, la posizione occupata nel rapporto Jacdec è quanto meno deludente.

A guidare la classifica dell'anno 2012 è la finlandese Finnair, seguita a breve distanza da Air New Zealand e da Cathay Pacific, compagnia di Hong Kong. Fuori dal podio due compagnie degli Emirati Arabi Uniti: Emirates ed Etihad Airways.

È possibile consultare il rapporto di Jacdec a questo link.